Accedi al sito
Serve aiuto?
L’endoscopia è una tecnica mini-invasiva che permette di osservare direttamente dall’interno gli apparati gastroenterico e respiratorio senza alcun disagio o traumatismo per il paziente e, nella maggior parte dei casi, viene effettuato in day-hospital.

Richiede un’anestesia generale e si avvale dell’utilizzo di strumenti rigidi o flessibili che non solo permettono la visione reale dell’organo dall’interno, ma consentono anche l’esecuzione di procedure diagnostiche e terapeutiche: prelievi bioptici per la diagnosi di patologie specifiche,
estrazione di corpi estranei senza ricorso alla chirurgia, lavaggi broncoalveolari, diagnosi di anomalie funzionali (megaesofago, alterazioni della peristalsi gastroenterica, paralisi laringea) e anatomiche (diverticoli e stenosi esofagei, ipertrofia pilorica, stenosi rinofaringea, collasso tracheale).

La tecnica endoscopica, quindi, presenta numerosi vantaggi per le sue caratteristiche di non invasività e relativa sicurezza della procedura.